Implacabile Catania fa fuori anche il Canicattì

Affondo del Catania in classifica che battendo il Canicattì, davanti le mura amiche, si porta a più 10 dalla diretta inseguitrice. Il Lamezia, infatti ha pareggiato contro la Vibonese.

I calciatori rossazzurri dopo la sonante vittoria per 3 a 0 contro il Canicattì continuano a predicare calma, ma con questi numeri si sta diffondendo grande entusiasmo tra i tifosi. Non è stato, comunque, facile avere la meglio su un avversario che per tutto il primo tempo ha chiuso bene gli spazi. Il Catania ci ha provato in tutti i modi a fare breccia nel muro difensivo del Canicattì senza, tuttavia, riuscirvi nei primi 45 minuti. Il gol è arrivato solo nel recupero del primo tempo grazie ad un rimpallo che ha favorito Rizzo. Gol che è arrivato dopo il rigore sbagliato da Francesco Lodi.

Il secondo tempo è sembrato un film già visto in questa stagione: il Catania fa i soliti cambi mettendo in difficoltà l’ormai esausta difesa degli avversari. Così giocatori come Palermo, Russotto e Jefferson cambiano inevitabilmente l’inezia della partita. Proprio Jefferson, in pochi minuti, mette a segno due gol garantendo la facile vittoria al Catania. In generale, contro il Canicattì, tutta la squadra ha girato bene. Ottima come sempre la catena di sinistra con Rapisarda e Sarno sugli scudi, ma il voto più alto lo meritano decisamente: Rizzo, Boccia, Russotto e Jefferson che raggiunge la vetta della classifica marcatori. (Photo Catania SSD)

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.