Un Catania monumentale pareggia a Bari

Cosa si può dire del Catania che impone il suo gioco al San Nicola di Bari pareggiando con la capolista? Soltanto belle parole ma c’è un sentimento che accomuna, in questo momento, i tifosi del Catania: l’orgoglio per questa squadra. Un Catania monumentale che ha saputo onorare la maglia. Poco importa se la squadra è fallita, i giocatori del Catania hanno messo in campo grinta e cuore riuscendo a colmare il gap con la capolista. Anzi, ad essere sinceri, se c’è una squadra che deve recriminare per la mancata vittoria, questa è il Catania. Vanno fatti i complimenti a Mister Baldini che ha saputo tirare fuori dai giocatori catanesi le giuste motivazioni. Sugli scudi oggi diversi giocatori rossazzurri. Su tutti senz’altro Greco, giocatore ovunque. Il centrocampista del Catania oggi ha fatto girare la testa agli avversari. Con i suoi scatti fulminei ha messo in più di una occasione la retroguardia barese. Per non parlare del gol che ha messo a segno, davvero di pregevolissima fattura. Oggi senza dubbi il migliore in campo. Ottima anche la prova di Cataldi che non ha fatto per nulla rimpiangere la partenza di Maldonado. Tra i migliori in campo anche Russini. Insomma, dalla mediana in su il Catania è stato davvero monumentale. Soliti problemi, invece, in difesa dove si sono viste le solite papere che hanno vanificato la vittoria. Il Catania visto oggi in campo, seppure con l’imminente nuova penalizzazione, non avrà difficoltà a mantenere la categoria. Anzi, la prestazione odierna è un ottimo spot per chi proverà a prendere all’asta il titolo sportivo.

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.