Pedara, controlli con fototrappole sanzionati gli sporcaccioni

Su disposizione del Sindaco Alfio Cristaudo – a tutela e rispetto dell’ambiente – sono state dislocate sul territorio pedarese numerose fototrappole e videocamere. L’assessore all’ecologia Salvatore Corsaro ha così predisposto la verifica del materiale raccolto ed avviato, insieme al Comandante della Polizia Locale, le prime sanzioni. Le foto pubblicate indicano solo alcuni dei tanti cattivi esempi di violazione del rispetto dell’ambiente e del corretto uso della raccolta differenziata. Le immagini (raccolte in via Fratelli Verri, via Tremonti e parcheggio Auteri) evidenziano come i rifiuti “indifferenziati” vengano gettati per strada e nei cassonetti ubicati nell’area mercatale, ad uso specifico ed esclusivo della ditta che ripulisce a fine giornata il mercato domenicale, differenziando il materiale raccolto. ‹‹La mancanza di rispetto dei luoghi comuni è già deprecabile di per sé. – afferma il Sindaco Cristaudo – ma ci duole ancora di più quando siano i giovani a non rispettare il proprio paese. Invito quindi tutti ad avere maggiore senso civico. Noi ci stiamo mettendo tutti i mezzi a disposizione per cercare di rendere Pedara pulita, ma l’inciviltà di molti rallenta ed inficia il nostro operato. Siamo stanchi di essere additati a causa di tutto questo, per cui avviso la popolazione che i controlli continueranno su tutto il territorio e non ci sarà più tolleranza verso nessuno.››. Il Sindaco Alfio Cristaudo ringrazia quanti stanno supportando l’assessore Corsaro (staff e Polizia Municipale) e tutti i cittadini che, invece, con grande senso civico stanno collaborando alla tutela dell’ambiente e al rispetto delle regole previste per la raccolta differenziata.

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.