Blitz antimafia a Catania decapitato clan Cappello Bonaccorsi

I clan erano riusciti a mettere in piedi delle vere e proprie roccaforti inespugnabili nei villaggi balneari Ippocampo di mare e Campo di mare nel parco dell’Oasi del Simeto, all’estrema periferia sud di Catania. E’ quanto è emerso nella conferenza stampa della X reparto mobile della polizia di Catania. Gli uomini del clan avevano anche creato una rete di video sorveglianza per controllare gli accessi nei due villaggi balneari ma soprattutto avevano pianificato (dotandosi di idonei strumenti tecnici) l’installazione di telecamere in corrispondenza di diversi punti d’interesse tra i quali anche la sede della Squadra Mobile di Catania. Centinaia di poliziotti, coordinati dalla direzione distrettuale antimafia di Catania sono stati impiegati per questa operazione “Minecraft”. Nel corso del blitz sono state eseguite perquisizioni che hanno permesso il sequestro di un arsenale, di sostanze stupefacenti e denaro in contante. Secondo il gip a capo della cosca c’erano Massimiliano Cappello 54 anni e Salvuccio Jr Lombardo “Salvucciu u ciuraru” 27 anni.

Infastidito dal miagolio spara ad un gatto

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.