Un Catania diligente batte il Monopoli

Un Catania diligente, nonostante tutte le difficoltà del caso, affronta l’ostacolo Monopoli nel migliore dei modi e guadagna altri tre meritatissimi punti. La squadra allenata da Peppe Raffaele ha dovuto fare di necessità virtù reinventando tutto il reparto offensivo. Pecorino prossimo ad indossare la maglia della Juventus, Piccolo e Russotto fermati da infortuni. Vi sembra poco? Maurizio Pellegrino ha fatto quasi un miracolo portando in rossoazzurro, a ridosso della partita con il Monopoli, due giocatori messi subito in campo che hanno dato un contributo determinante alla vittoria del Catania. Su tutti senz’altro Matteo Di Piazza che ha zittito i mugugni di una parte della tifoseria, segnando il gol del momentaneo pareggio e propiziando l’assist per il gol messo a segno da Jacopo Dall’Oglio. Ma anche Golfo ha dato il suo prezioso contributo alla vittoria della squadra etnea. In realtà, a prescindere dal risultato, la partita non è stata affatto facile per i ragazzi di Peppe Raffaele. Il Monopoli ha dimostrato di essere una squadra quadrata e ben messa in campo. La squadra allenata da Beppe Scienza al 19mo minuto di gioco passa in vantaggio con il gol di Christian Bunino. Il Catania prova subito a reagire ma non impensierisce l’estremo difensore del Monopoli. Il gol del pareggio etneo arriva quasi a fine primo tempo: assist perfetto di Luca Calapai per la testa di Matteo Di Piazza. Nel secondo tempo le cose cambiano. Peppe Raffaele cambia modulo passando dal 3-4-3 al 3-5-2 giocando a specchio e creando maggiore densità al centro campo. Ottime anche le sostituzioni: Biondi per Zanchi e Dall’Oglio per Manneh. Cambio di modulo e sostituzioni che cambiano decisamente l’inezia del match. E proprio Matteo di Piazza a sfornare un assist al bacio per Dall’Oglio che mette in rete al terzo minuto della ripresa. Da allora in poi c’è solo il Catania che amministra bene il risultato. Tra i migliori in campo senz’altro Nana Welbeck che sforna un’altra prova generosa. Il giocatore di origine ghanese si dimostra una pedina indispensabile per il centrocampo etneo. Una vittoria che mette morale e fan ben sperare per il proseguo della stagione. Domani, intanto, si aspettano eventuali soprese dal mercato di riparazione.

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.