Il sindaco Giammusso ci spiega come sta cambiando Gravina

La nuova linea urbana dell’Amt, che presto permetterà ai gravinesi una maggiore mobilità sul territorio ma, anche altri servizi come il car sharing sono stati gli argomenti di una intervista che qualche giorno fa abbiamo fatto in esclusiva live, sulla nostra pagina Facebook Etneanews, al primo cittadino di Gravina di Catania Massimiliano Giammusso. Il sindaco, con dovizia di particolari, ci ha raccontato cosa è riuscito a fare in due anni e mezzo di mandato amministrativo. Massimiliano Giammusso ci ha parlato del “piano di riqualificazione del centro urbano”, approvato qualche giorno fa dal consiglio comunale. Un progetto ambizioso su cui il sindaco di Gravina crede moltissimo: ‹‹Abbiamo adottato questo strumento teso a favorire e incentivare gli investimenti nel nostro centro storico e nello stesso tempo a disincentivare nuovi e ulteriori sfruttamenti di suolo e nuovi spargimenti di cemento e asfalto. – ci ha spiegato Massimiliano Giammusso – Insomma dobbiamo riqualificare il centro storico e nello stesso tempo tutelare quei pochi spazi a verde rimasti sul nostro territorio. Gravina è uno dei comuni con la più alta densità d’Europa per popolazione e per consumo di suolo. La nostra prerogativa è far tornare Gravina quella bella città che era fino a qualche tempo fa.››. Il sindaco di Gravina, in questa intervista di fine anno a etneanews.it, ha anche rimarcato l’impegno della sua amministrazione comunale nel rendere Gravina un posto migliore dove vivere: ‹‹Abbiamo dedicato una maggiore attenzione al decoro urbano e contemporaneamente stiamo cercando di recuperare una identità forte per la nostra città. – ha proseguito il sindaco – Abbiamo, ad esempio, piantato gli alberi in via Marconi, in piazza Libertà e in altre parti del nostro territorio comunale.››. Questi sono solo alcuni stralci di una lunga intervista che potete rivedere sulla pagina Facebook Etneanews.

Guarda l’intervista integrale sulla nostra pagina Facebook

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.