Gravina ha finalmente la linea di trasporto pubblico urbano

Da questo momento Gravina è più collegata con Catania. Il consiglio comunale di Gravina di Catania ha votato favorevolmente la proposta di deliberazione che istituisce il nuovo servizio di trasporto pubblico urbano che collegherà, grazie alla convenzione con l’Amt, Gravina con Catania. «Grazie alla disponibilità e alla sensibilità del presidente Amt Giacomo Bellavia e al grande lavoro del responsabile del IV Servizio, dottor Vincenzo Bontempo e dall’assessore con delega ai Trasporti Valentina Cavallaro abbiamo istituito la nuova linea urbana Amt “901” che collegherà Gravina, attraversandola da Nord a Sud, da Santa Maria dei Monti a Fasano passando per via Etnea, via Gramsci, San Paolo, il centro commerciale Katané, via Coviello, Due Obelischi, con 12 corse giornaliere. Un risultato ottenuto anche grazie al lavoro svolto dalla Terza Commissione presieduta dalla consigliera Teresa Campanile. La linea sarà operativa in via sperimentale per 8 mesi – ha spiegato il sindaco Massimiliano Giammusso – così da poter verificare e valutare eventuali correttivi». «La linea si collega con i principali luoghi di interesse della città capoluogo – ha spiegato l’assessore con delega ai Trasporti Valentina Cavallaro – il centro storico, gli ospedali, i pronto soccorso, i dipartimenti universitari, gli impianti sportivi e gli istituti scolastici. Dal capolinea piazza della Repubblica a Piazza Stesicoro, piazza Roma, piazza Santa Maria del Gesù, piazza Lanza, via Santa Sofia, via Etnea, piazza Cavour, Cittadella Universitaria, collegandosi quindi con le linee Brt, Amt e la Metropolitana». «Il progetto – ha continuato ancora il sindaco Giammusso – prevede anche una estensione della linea 701 di collegamento al Brt, che va dal Parcheggio Due Obelischi a San Giovanni Galermo, che attraversa anche via Coviello, con una fermata al Centro Civico, e una in zona Valle Allegra/Milanese, per la quale si sta studiando una modifica del percorso attuale. Altrettanto importante sarà l’estensione sul nostro territorio del servizio di car sharing AmiGo, sempre fornito da Amt, che consentirà anche ai gravinesi di utilizzare questo nuova modalità di trasporto sostenibile. Si tratta di una vera e propria rivoluzione che, combinata col Dinamicobus Nicolosi-Mascalucia-Gravina-Catania, sempre voluto da questa Amministrazione insieme ai colleghi sindaci di Mascalucia e Nicolosi, e le altre linee Ast, mette Gravina al centro del sistema di trasporto pubblico della città metropolitana di Catania».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.